Marsch …in attesa del Galli

Avanti… Marsch! La band riminese Marsch aprirà stasera il sipario per il secondo atto del tour di presentazione del videoclip “Morte inattesa” girato all’interno del
Teatro Galli di Rimini durante i lavori di ristrutturazione. Dopo la prima tappa avvenuta il 3 maggio scorso al Teatro degli Atti, accoglierà l’evento l’House of Rock (via Dario Campana 69, Rimini) che alle 22.30, si tingerà di nuovo grazie a una perfetta fusione tra musica, immagini e proiezioni.

Com’è nata la scelta del cantiere del Teatro Galli come location per il video?
«Inserire la storia del singolo “Morte inattesa” all’interno della ristrutturazione del teatro ci è sembrato perfetto innanzitutto per la tematica del testo molto vicina alle vicende dell’edificio distrutto dai bombardamenti — spiega Fabrizio Angelini, chitarrista nonché uno dei fondatori del gruppo — . La canzone ha uno stile molto teatrale e come la guerra ha colpito le mura del Galli, così la morte uccide l’amore tra i due protagonisti. Era necessaria quindi un’ambientazione cupa e introspettiva. Inoltre lo abbiamo scelto perché il teatro Galli rappresenta il simbolo della rinascita culturale riminese di cui siamo “in attesa” da anni».

[Irene Gulminelli, estratto dal Corriere Romagna]

Comments are closed.